SEI IN > VIVERE FASANO > ATTUALITA'
comunicato stampa

BIT Milano, con Fasano è un "Amore a prima vis(i)ta"

4' di lettura
88

La quarta città in Puglia per le presenze, la quinta per gli arrivi.

La valorizzazione dei luoghi più belli di tutto il territorio con la delocalizzazione degli eventi. Il nuovo portale in fase di realizzazione, gli orizzonti puntati al futuro con la ciclabile Capitolo-Torre Canne e il nuovo palazzetto dello sport che guarda a Taranto 2026. Con Fasano è decisamente un «Amore a prima vis(i)ta». Lo dicono i numeri di PugliaPromozione, lo sottolineano le politiche turistiche dell’amministrazione comunale che questa mattina, a Milano, nella giornata di apertura della Bit, la Borsa internazionale del Turismo, ha raccontato presente e futuro del sistema Fasano.

«Un Amore a prima visita si costruisce ogni giorno in sinergia con tutti gli operatori del settore e in rete con le amministrazioni del circondario per promuovere un comprensorio unico al mondo, per attuare politiche di destagionalizzazione, di delocalizzazione degli eventi in tutto il territorio, per valorizzare i nostri luoghi più belli - ha detto il sindaco Francesco Zaccaria nel padiglione Puglia allestito in fiera, il più importante evento italiano dedicato al turismo che si chiuderà martedì -. In questi anni abbiamo lavorato per creare un sistema Fasano integrato nel comprensorio della Costa dei Trulli e in grado di tenere insieme sostenibilità, esaltazione delle bellezze paesaggistiche, storiche, culturali, rispetto delle nostre meraviglie ed esigenze degli operatori. In questa direzione continueremo a muoverci e a orientare il nostro lavoro, i numeri sono dalla nostra parte, ma devono essere sempre un punto di partenza per migliorarci e migliorare l’offerta di servizi della nostra Fasano, generando economia e possibilità di lavoro per i nostri giovani».

Perché turismo non è solo contemplazione del bello, ma anche e soprattutto realizzazione di opportunità concrete per produrre economia, lavoro, ricchezza. In questo senso si inseriscono le politiche messe atto nel campo della formazione (con i corsi gratuiti per i giovani in collaborazione con l’ITS) e del lavoro (con i Job day in collaborazione con gli operatori). E ancora la consulta del Turismo, il potenziamento degli infopoint, il brand Terre di Fasano: «La Borsa Internazionale del Turismo di Milano è un appuntamento imperdibile per chi ama viaggiare e per tutti gli stakeholder impegnati nello sviluppo nell’industria turistica - sottolinea l’assessore al Turismo Pier Francesco Palmariggi -. La Puglia, poi, riveste un ruolo da assoluta protagonista nell’ambito della tre giorni milanese e più in generale sulla scena del turismo italiano ed internazionale. Noi abbiamo colto questa occasione per raccontare tutto quello che stiamo realizzando per rendere Fasano una destinazione turistica viva, innovativa e organizzata. Il turismo è l’arte di mettere in circolo luoghi e persone, ma anche e soprattutto l’industria su cui continueremo a basare la crescita del nostro bellissimo territorio. Milano è stata un’altra esperienza intensa, ricca di incontri e di opportunità: torniamo a casa col pieno di nuove idee e nuovi progetti da mettere subito in campo. Per tanti viaggiatori, ma prima di tutto per noi, Fasano è e sarà sempre un “amore a prima vista».

Tra i progetti in costruzione c’è il nuovo portale turistico e iniziative di promozione come per esempio il Buy Puglia che a fine mese farà tappa a Fasano con un tour guidato riservato a Tour Operator nazionali e internazionali, blogger, giornalisti e partner del progetto Interreg Take it Slow (dal 28 al 3 marzo).

«La partecipazione del Comune di Fasano alla BIT di Milano è un’occasione preziosa per veicolare tutti i progetti ed iniziative che l’amministrazione comunale ha posto in essere al fine di soddisfare la domanda sempre crescente da parte del turista di creatività, responsabilità, autenticità, rapporto qualità/prezzo, infrastrutture e sostenibilità ambientale - spiega Manuela Rosato, consigliere delegato per la Valorizzazione internazionale del territorio -. Abbiamo coinvolto attivamente la cittadinanza nella creazione di un brand evocativo: così è nato “Terre di Fasano”, che ben sintetizza le caratteristiche del nostro territorio, abbracciando tutte le realtà, dalla collina al mare e che consentirà di strutturare in maniera organica la nostra offerta turistica.

Assieme a ciò abbiamo costruito un ventaglio di itinerari percorribili a piedi, in twizy o e-bike e che garantiscono una esperienza di viaggio completa e personalizzata. Lo strumento, poi, che permetterà a tutti i viaggiatori di orientarsi al meglio tra esperienze e opportunità delle Terre di Fasano sarà il portale istituzionale di destinazione turistica che stiamo ideando».

E all’orizzonte c’è l’ambizioso progetto della Capitolo-Torre Canne, la pista ciclabile di 20 km fronte mare più lunga di Puglia che unirà più di 80 attrattori culturali e paesaggistici e il nuovo palazzetto dello sport che porterà eventi sportivi, musicali e culturali con un evidente indotto di viaggiatori, verso Taranto 2026, quando Fasano ospiterà le partite internazionali di pallamano durante i Giochi del Mediterraneo. Insomma è un «Amore a prima vis(i)ta» che però guarda al futuro e ad orizzonti sempre più ambiziosi di crescita. Che si moltiplica, più di ieri e meno di domani. Come i grandi amori, appunto.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-02-2023 alle 16:12 sul giornale del 13 febbraio 2023 - 88 letture






qrcode