SEI IN > VIVERE FASANO > POLITICA
comunicato stampa

FdI, Cnf e Mic: "Amministrazione Zaccaria senza idee e pronta a rimuovere un movimento storico per pochi posti auto"

3' di lettura
666

Fratelli d’Italia, Circoli Nuova Fasano e Movimento in Comune si schierano al fianco dell'Associazione Nazionale Marinai d'Italia di Fasano, ritenendo davvero gravi le “non veritiere” dichiarazioni dell’Associazione “U'mbracchie”, (diretta espressione del Sindaco Zaccaria sin dalla sua nascita), circa un coinvolgimento dell’ANMI e di una sua favorevole posizione allo spostamento del Monumento al Marinaio per creare un parcheggio.

Siamo concordi (e come non esserlo) con la stessa ANMI di Fasano sul “valore storico e morale del Monumento ed onorare la memoria dei cittadini fasanesi che hanno sacrificato in mare le loro vite per la Patria affinché noi vivessimo in un paese civile e democratico” e che è tremendamente, come ribadisce l’ANMI, “illogico ed insensato che per “pedonalizzare alcune aree della città” vengano utilizzate e stravolte aree pedonali già esistenti ed utilmente impiegate per crearne un parcheggio”.

Peraltro, il suolo su cui è ubicato il monumento, è stato concesso dall'Amministrazione Comunale dell’epoca, per 50 anni con propri atti ufficiali e non si vede alcun vantaggio a depauperare Fasano di un pezzo della sua storia, di un polmone verde (in un centro cittadino che ne ha grande bisogno), per poter raccattare pochi posti auto.

Questa uscita estemporanea dell'Associazione “U'mbracchie” serve solo a cercare di nascondere il fallimento di un piano parcheggi che l’amministrazione Zaccaria ha promesso dal lontano 2016 e che avrebbe dovuto essere implementato già da anni. Una gestione dei parcheggi, peraltro, che ad oggi ha solo riempito di “strisce blu” la città, sottraendo spazio ai residenti e spingendoli a parcheggiare nei posti più impensabili.

Non si capisce come mai si debba sventrare la zona a ridosso della Villa Comunale, quando poch centinaia di metri più in là (zona stadio), si stia creando un'area verde con muretti a secco e finiture di pregio (sarebbe bello sapere anche a che costo!!!). La certezza, a questo punto, è una sola: quella zona, dove si erge il Monumento ai Marinai d'Italia, non ha protettori dalle parti della Giunta Zaccaria!

La città ormai è allo stremo. Le attività commerciali, di qualsiasi genere, fanno fatica a resistere e a competere con quelle delle città limitrofe. Basta fermarsi la sera, in piazza Ciaia già dalle 19,00, e accorgersi che non vi è più vita per le strade del centro città, con negozi e bar vuoti; giusto per capire di che entità è il danno che riceve Fasano a causa di una visione miope e della totale inerzia di un’amministrazione sempre più non all’altezza del proprio ruolo.

Potremmo parlare di tanti altri bluff e fallimenti, la ciclabile in primis, ma con questa nota ci fermiamo e stendiamo un velo pietoso sui parcheggi. All’ANMI di Fasano, attraverso questo comunicato stampa, cogliamo l’occasione per dichiarare la nostra disponibilità ad avviare con la stessa un’interlocuzione costruttiva per la promozione congiunta di iniziative sul territorio comunale a difesa della cultura, delle tradizioni e della memoria di ha sacrificato la vita per la nostra amata Patria.


Grazia NEGLIA – Fratelli d’Italia
Antonio SCIANARO – Circoli Nuova Fasano
Antonio COFANO – Movimento “In Comune"



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-03-2024 alle 12:26 sul giornale del 08 marzo 2024 - 666 letture






qrcode